Nicchi (AIA): "Un paio di errori arbitrali che ci possono stare. Arbitri felici del Var"

9 Novembre 2020
- Di
Arianna Botticelli
Categorie:
nerazzurrisiamonoi-nicchi-marcello-inter
Tempo di lettura: < 1 minuto

INTER NICCHI AIA - Nelle ultime settimane, sono state le critiche nei confronti degli arbitraggi in Serie A. In particolare sull'utilizzo o meno del Var in situazione che potevano poi risultare decisive. Anche l'Inter ha da recriminare, nello specifico nella partita contro il Parma termina 2-2. In quell'occasione, l'arbitro Piccinini non ha sanzionato un evidente fallo in area di Balogh su Perisic; non venendo neppure richiamato al monitor per visionare nuovamente l'episodio. A parlare delle prestazioni degli arbitri, è stato, nel corso de La Politica Nel Pallone su Gr Parlamento, il presidente dell'Associazione Italiana Arbitri Marcello Nicchi.

AIA, Nicchi minimizza gli errori arbitrali

"Se ci sono stati degli errori riconosciuti è perché non ha funzionato bene l'applicazione delle normative del protocollo. Siamo di fronte a un paio di errori che ci possono stare, ma gli arbitri stanno svolgendo un grande lavoro per il calcio facendosi trovare pronti anche in situazioni molto delicate e pericolose come quelle sanitarie che stiamo vivendo in questo periodo. Il Var? Gli arbitri sono felici. Ormai di fuorigioco e gol-non gol non si parla più, il protocollo non solo viene applicato in modo puntuale e preciso ma ha avuto anche delle precisazioni che hanno portato ad agire in modo migliore. La sala unica Var di Coverciano sarebbe di basilare importanza".

Seguici Su

Virgilio Degiovanni - From Hell to MetalandHomo Ethicus Oeconomicusil Salotto del CalcioVirgilio Degiovanni - From Hell to MetalandCorriere VinicoloProdotti GiuridiciAdvepa - 3D for Business
Nerazzurrisiamonoi.it - Testata giornalistica - Tribunale di Roma - Iscrizione n.81/2020
chevron-down linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram