Moratti: "Scudetto nel derby? Metterei la bandiera fuori casa"

21 Aprile 2024
- di
Christian Gugliotta
Categorie:
Condividi:
Massimo Moratti, l'ex presidente dell'Inter
Tempo di lettura: < 1 minuto

INTER MORATTI INTERVISTA - Intervenuto durante la trasmissione radiofonica "Tutti Convocati", l'ex presidente nerazzurro Massimo Moratti ha detto la sua sulla stagione dell'Inter e sull'imminente derby contro il Milan.

Inter, le parole di Moratti

"C’è entusiasmo perché comunque siamo ad un passo da un risultato meraviglioso come la seconda stella e in più c’è questo derby contro il Milan dal sapore particolare. Vincerla contro i rossoneri sarebbe uno sfizio. Questa Inter è vista più come una squadra, però se devo fare dei nomi dico Barella, che è un giocatore eccezionale e poi abbiamo Dimarco, che è un orgoglio per gli interisti che sia diventato così forte. E poi Lautaro Martinez, che è un grandissimo giocatore".

"Zhang resta? Bene. Non sai mai il nuovo come sia e Zhang mi sembra che abbia portato a casa un sacco di ottimi risultati. Poi che sia costretto a stare in Cina, non è colpa sua. Inzaghi? E’ fantastico per come tiene il gruppo, per come sia riuscito a creare una squadra. Andrei d’accordo con Simone? Penso di sì, sono andato d’accordo con quasi tutti gli allenatori. Inzaghi è molto serio e corretto, avrei avuto un buon rapporto. Marotta? Mi son trovato così bene con Branca che non faccio confronti, ma mi sarei trovato bene con uno come Marotta, che è gentilissimo e abilissimo. Come festeggerei? Se dovessimo vincere lo Scudetto domani sera metterò fuori la bandiera fuori casa".

Seguici Su

Logo facebookLogo InstagramLogo X Twitter
Immagine del banner per la tenuta di Castelfalfi
Immagine del banner Fashion Design Mateverse Show di Swiss-ITMImmagine del banner per il corso di Fashion Designer di Swiss ITMMr. Sgravo - discord Specialist by SgravotechAdvepa - 3D for Business
Logo facebookLogo InstagramLogo X Twitter
Nerazzurrisiamonoi.it - Testata giornalistica - Tribunale di Roma - Iscrizione n.81/2020
chevron-down