Martina, agente Padelli: "Ha subito troppe critiche, sa già di non essere Handanovic. Futuro? Vedremo"

1 Marzo 2020
- Di
Arianna Botticelli
Tempo di lettura: < 1 minuto

MARTINA AGENTE PADELLI - L'agente di Daniele Padelli, Silvano Martina, parla in un'intervista a Tuttomercatoweb. Tra i temi trattati c'è anche quello che più sta facendo discutere ovvero il rinvio delle 5 gare di campionato: "Se è stato deciso così, chi ha preso la decisione avrà avuto delle buone ragioni. Rinviarle tutte? Magari ci sarebbe stata una maggiore regolarità".

Il momento di Padelli

"È sempre stato sereno. Abbiamo parlato spesso. Gli sono state date responsabilità che non aveva in occasione di alcuni gol subiti. Gli ho detto di stare tranquillo. Di errori realmente non ne ha fatti. In un gol subito, nella dinamica c’è un compagno di squadra che manca il pallone. Cosa doveva fare il portiere? Non ha fatto un errore. E nell'altro Ibra ha tirato a due metri da solo. Facile dare addosso a Padelli e chi se ne frega, ho sentito commenti offensivi anche da Gene Gnocchi che secondo me dovrebbe vergognarsi. Ormai il Paese è così, non pretendo certo di cambiarlo. Padelli non ha fatto grandi parate ma non è stato disastroso. Poi tutto si può fare meglio, è chiaro. Ma consideriamo anche che non giocava da tre anni. E poi l’Inter ha perso delle partite anche con Handanovic. Ridicolizzare il ragazzo però non è corretto, poi Padelli sa benissimo di non essere Handanovic".

Il futuro di Padelli

"Lasciamogli finire la stagione e poi si vedrà. All’Inter tornerà Radu, quindi bisognerà parlare con la società. Vedremo".

Nerazzurrisiamonoi.it - Testata giornalistica - Tribunale di Roma - Iscrizione n.81/2020
Privacy Policy-
Cookie Policy
chevron-down linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram