VIDEO - Marotta: "Derby sempre affascinante. Dimarco? Il rinnovo..."

13 Settembre 2023
- Di
Viola Meacci
Categorie:
Marotta Inter Milan Premio Gentleman
Tempo di lettura: 2 minuti

MAROTTA INTER MILAN INTERVISTA - Giuseppe Marotta è stato intervistato durante il Premio Gentleman. In questa occasione, il ds si è espresso sull'ormai prossimo derby tra Inter e Milan, sul mercato estivo, il ruolo di Lautaro, la lotta Scudetto e molto altro. Queste le sue parole raccolte dall'inviato di Nerazzurrisiamonoi.it.

Marotta al Premio Gentleman parla di Inter Milan

“Il derby ha un fascino particolare al di là dell'inserimento in un campionato altrettanto affascinante è un dualismo storico, piacevole. Speriamo in uno spot positivo per il calcio e in una bella partita. Noi favoriti? No, siamo all'inizio del campionato e il calendario condiziona. Abbiamo autorevolezza come squadra e un blocco di giocatori esperti e di giovani, il lavoro di Inzaghi dà i suoi frutti e possiamo recitare un ruolo autorevole”.

Su Lautaro

“Gli abbiamo affidato la fascia di capitano e gli dà una responsabilità meritata dopo la crescita di questi anni. Ha un'età giovane, potrà dimostrare coi fatti di migliorare sulla scorta del suo valore oggettivo, da campione”.

Derby anche per chi diventerà Campione d’Italia? 

“Credo che la griglia delle pretendenti allo scudetto sia la stessa degli ultimi anni. C'è un forte equilibrio, non dimentichiamo Juventus, Napoli, Lazio, Roma, Atalanta che ormai si è consolidata tra le squadre di testa”.

Calciomercato estivo molto complicato

“Abbiamo dovuto gestire il fenomeno del calcio arabo che ancora non riusciamo a capire. Questo ha sconvolto il mercato europeo perché l'Arabia ha preso giocatori nel pieno dell'attività e questo ha portato vantaggio economico, ma dal punto di vista competitivo ha fatto perdere all'Europa. Razionalizzeremo alla fine della stagione”.

Dimarco e il rinnovo

“Un prolungamento doveroso quando i giocatori manifestano concretamente un senso di appartenenza. È giusto recepire questa volontà e quindi quanto prima ci metteremo attorno a un tavolo”.

Sul caso Pogba

“Mi spiace perché è un bravissimo ragazzo. Non posso entrare nel merito perché non conosco quanto successo. Fa parte anche delle casistiche sfortunate, ho letto di un assunzione involontaria, se l'ha preso. Non vado oltre se non dicendo che Pogba è un grande professionista”.

Tags:

Seguici Su

Advepa - 3D for BusinessMr. Sgravo - discord Specialist by Sgravotech
Nerazzurrisiamonoi.it - Testata giornalistica - Tribunale di Roma - Iscrizione n.81/2020
chevron-down linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram