Mancini: "Se l'Inter perde è dura recuperare. Lautaro mi ricorda Tevez"

29 Febbraio 2020
- Di
Arianna Botticelli
Tempo di lettura: < 1 minuto

MANCINI INTER SCUDETTO - L'attuale ct della Nazionale italiana, Roberto Mancini, ha parlato al Corriere dello Sport. L'ex tecnico nerazzurro ha parlato della lotta scudetto e del prossimo match che vede protagoniste Juventus e Inter. Queste le sue a parole: "Non ho certezze su ciò che accadrà tra Juventus e Inter, sarà una partita durissima. Giocando in casa i bianconeri sono favoriti".

La lotta scudetto

"Una sconfitta contro la Juve complicherebbe la corsa scudetto dell'Inter. Soprattutto se la Lazio nel frattempo avesse battuto il Bologna. I giochi non sarebbero chiusi, ci mancherebbe, è ancora lunga, ma per i nerazzurri diventerebbe tosta recuperare l’eventuale distacco nonostante abbiano la partita con la Samp. Rincorrere vuol dire stare sotto pressione, non puoi più sbagliare".

La Lazio

"Vive un momento magico ed è in piena lotta scudetto perché gioca bene e ogni tassello è al suo posto. Sarà una bella volata".

La sfida Lukaku-Ronaldo

"Ronaldo segna in tutte le partite, fa ancora la differenza. Lukaku è un bel vantaggio averlo, ma attenzione perché nella Juve ci sono venti fenomeni. Penso a Dybala, per esempio, è un campione. L'Inter non è solo Lukaku. Ci sono anche Brozovic, Barella e Lautaro. Lui è un giocatore pazzesco, mi ricorda Tevez: ha qualità e forza fisica, non molla mai, è una punta che ci mette il cuore. Diventerà il numero uno".

Nerazzurrisiamonoi.it - Testata giornalistica - Tribunale di Roma - Iscrizione n.81/2020
Privacy Policy-
Cookie Policy
chevron-down linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram