Lukaku, il fratello Jordan difende Romelu: "La stampa belga lo ha seppellito troppo presto"

16 Febbraio 2020
- Di
Arianna Botticelli
Tempo di lettura: < 1 minuto

JORDAN LUKAKU INTER - Questa sera allo stadio Olimpico è anche una sfida tra fratelli. Il bomber dell'Inter, Romelu Lukaku, ritrova con la maglia della Lazio suo fratello Jordan. Se uno sarà sicuramente della partita, l'altro si limiterà a guardare inizialmente dalla panchina. La stagione del centravanti nerazzurro è sicuramente sotto gli occhi di tutti, 17 gol in 23 partite alla sua prima stagione in serie A. L'ex Manchester United ha allontanato le critiche della stampa a suon di gol, ma suo fratello Jordan non dimentica gli attacchi dei giornalisti connazionali.

Jordan difende Romelu e si scagli contro la stampa belga

In un'intervista concessa a Eleven Sport, il terzino della Lazio ha parlato così della stampa belga: "In Belgio i giornalisti e molti altri hanno seppellito mio fratello troppo presto per qualche passaggio a vuoto con la maglia della nazionale. Ricordo che quando s'infortunò Benteke prima del match con la Croazia (qualificazioni al Mondiale 2014) leggevo 'Oh no, dobbiamo giocare con Lukaku. Doppietta e qualificazione. Poi al Mondiale del 2014 Romelu ha cominciato male e la gente gli preferiva Batshuayi, ma anche Origi. E invece... Partita con gli Stati Uniti e assist decisivo per de Bruyne. E i gol più importanti al Mondiale li ha segnati lui".

Nerazzurrisiamonoi.it - Testata giornalistica - Tribunale di Roma - Iscrizione n.81/2020
Privacy Policy-
Cookie Policy
chevron-down linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram