Matthaus esalta l'Inter: "Il segreto è aver recuperato il DNA"

9 Febbraio 2024
- Di
Francesco Alessandro Balducci
Categorie:
Lothar Matthäus Inter Thuram Lukaku
Tempo di lettura: 2 minuti

MATTHAUS INTER SERIE A - L'ex stella di Germania e Inter, campione del Mondo nel 1990, Lothar Matthaus ha parlato in esclusiva a La Gazzetta dello Sport. Tra i tanti temi trattati dal tedesco, sicuramente la grande cavalcata dell'Inter in questa stagione di Serie A.

Per Matthaus, il segreto della squadra di Simone Inzaghi è chiaro: l'identità.

SEGUI NERAZZURRISIAMONOI.IT SU FACEBOOK

Le parole di Matthaus

Sulla corsa scudetto

"L’Inter ha meritato, si è mostrata superiore nella sfida scudetto. Ha preso un bel vantaggio, ma bisogna sempre guardarsi le spalle. Ciò che mi dà sicurezza, e dovrebbe darla a tutti i tifosi, è che questa squadra non è nata oggi: gioca così bene da due-tre anni, ha fatto un lavoro eccezionale che l’ha portata a un passo dalla Champions. Penso che ci possa riprovare perché è davvero completa: giusti giocatori, giusto allenatore, giusta mentalità, e pure giusti sostituti che tengono alta la qualità quando entrano al posto dei titolari".

Il segreto

Il segreto del successo sta nel fatto che è stato recuperata la cosa più importante, il DNA Inter. E così è diventata più o meno ciò che è stato in Germania negli ultimi anni il Bayern, o ciò che era in Italia la Juventus. La formazione di riferimento, che trascina tutto un movimento calcistico. Sono sempre felice quando una mia ex squadra vince trofei, in questo caso lo fa pure giocando bene, secondo uno stile preciso. Non sarà mai quello del Barcellona, del Real Madrid o del Bayern Monaco perché l’Inter è... l’Inter".

Identità Inter

"Questa Inter è diversa: è solida, ma anche molto creativa. Gioca un calcio offensivo, segna e mantiene compattezza dietro. Mostra questa forza nelle grandi notti, contro i migliori avversari: Inzaghi è riuscito a creare qualcosa di molto simile a quello che Xabi Alonso ha messo in piedi a Leverkusen, un gruppo di fratelli in un giusto ambiente, con una precisa leadership dalla panchina. Non a caso sono due tra le due squadre più interessanti in questo momento. E per certi versi si assomigliano: giocano con la difesa a tre, anche se il Bayer ama più il possesso palla".

SEGUI NERAZZURRISIAMONOI.IT SU TWITTER

Thuram e Lautaro Martinez

"Anche Thuram ha trovato il club ideale per esplodere. L’intelligenza la vedi nella capacità di adattarsi e “sfruttare” la qualità dei compagni, molto più alta di quelli che aveva prima. Sa che il suo lavoro spesso è finalizzato a mettere in porta Lautaro, ormai davvero uno dei migliori attaccanti al mondo.

Lautaro Martinez adesso gioca con un centravanti diverso, che gli permette di cercare il gol in una nuova posizione. Poi ci sarà qualcosa di psicologico, legato alla maturazione individuale: tutto il mondo lo vede più sicuro, coinvolto da capitano nelle scelte dell’allenatore, simbolo della squadra. Ora è nel momento migliore della carriera: questo è il Lautaro più forte di sempre".

Seguici Su

Advepa - 3D for BusinessMr. Sgravo - discord Specialist by Sgravotech
Nerazzurrisiamonoi.it - Testata giornalistica - Tribunale di Roma - Iscrizione n.81/2020
chevron-down linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram