Juventus-Inter: 1-1, Lukaku risponde a Cuadrado, poi è rissa!

4 Aprile 2023
- di
Simone Togna
Categorie:
Condividi:
Romelu Lukaku esulta con mano sulla fronte e dito davanti alla bocca a zittire in Juventus Inter Coppa Italia esultanza
Tempo di lettura: 3 minuti

JUVENTUS INTER CRONACA TABELLINO - A Torino il primo atto delle semifinali tra nerazzurri e bianconeri per l'accesso alla finale di Coppa Italia.

Le scelte degli allenatori

Una partita seria. Da affrontare col miglior undici possibile. Massimiliano Allegri e Simone Inzaghi non badano troppo al turnover (ad eccezione dei portieri) e mandano in campo formazioni altamente competitive. Perin e Handanovic - come anticipato - sono gli unici due veri panchinari promossi titolari. Per il resto nella fila bianconere ecco Bremer in difesa, Locatelli e Rabiot a centrocampo, Di Maria e Vlahovic là davanti. Inzaghi schiera D'Ambrosio (squalificato in campionato) come braccetto di destra nel trittico difensivo con Acerbi e Bastoni, conferma Brozovic a centrocampo (come anticipato in questi giorni da NerazzurriSiamoNoi) e dà fiducia a Martinez-Dzeko come coppia offensiva.

Juventus-Inter, cronaca e tabellino del match

INTER JUVENTUS INZAGHI ALLEGRI
LaPresse

La prima occasione è di matrice bianconera. Dimaria salta con facilità irrisoria Bastoni (con un tunnel), poi calcia rasoterra verso la porta: lo sloveno si allunga e mette in angolo. All'undicesimo Bastoni mette in mezzo, Lautaro sovrasta Danilo e colpisce di testa: alto! Dimarco calcia una punizione interessante al 20': Perin fa buona guardia. Due minuti più tardi angolo per la Juve: Bastoni anticipa Danilo e salva i nerazzurri. Iniziativa personale di Dzeko al 24': zero problemi per il portiere avversario. Il bosniaco, alla mezz'ora, trova Dimarco: il canterano potrebbe servire solo in area Lautaro, ma sbaglia la misura del cross. Ne esce un passaggio lungo per Darmian e l'azione sfuma.

Szczesny salva su Brozovic

Inter vicinissima al gol al 34', Dzeko serve Mkhitaryan che appoggia per Brozovic: il piattone del croato passa in mezzo alle gambe di Gatti e Szczesny salva i suoi. Tre minuti più tardi Vlahovic colpisce di testa dopo un bel cross di fagioli, Handanovic blocca senza problemi. Proteste nerazzurre per un presunto fallo di mano di Fagioli in area di rigore al 41': Massa non fischia e il VAR non interviene. Ad un minuto dalla fine del primo tempo filtrante di Mkhitaryan per Dimarco: il tiro del canterano è stoppato da Bremer. Sul corner D'Ambrosio anticipa tutti, ma la sua zuccata non inquadra la porta. Si va all'intervallo sullo 0-0.

Via alla ripresa: Mkhitaryan vicino al gol

La ripresa si apre con la Juve in attacco. Cuadrado centra per Vlahovic che si smarca da D'Ambrosio e colpisce di testa: alto! Occasione incredibile per l'Inter al 64': Mkhitaryan entra in area e calcia di sinistro, palla fuori di un soffio. Brozovic cerca poi gloria al 67': conclusione altissima. Minuto 68: fuori Dimarco e Dzeko, dentro Lukaku e Gosens. Poco prima nella Juve Chiesa aveva rilevato Dimaria. Al 73' Milik sostituisce Vlahovic. Proprio il nuovo entrato si divora il vantaggio: Cuadrado calcia, il polacco da pochi metri davanti alla porta, tocca, ma incredibilmente non inquadra lo specchio.

Juventus-Inter: 1-0, gol di Cuadrado

I bianconeri trovano il gol all'83'. Un cross dalla sinistra vede una deviazione e la palla che arriva sui piedi di Cuadraro. Il colombiano, solissimo, calcia verso la porta e trova l'1-0. Subito dopo Inzaghi sceglie Correa per Lautaro.

Lukaku non trova il pari

L'Inter cerca l'1-1, Correa serve Acerbi che di tacco assiste Lukaku: il tiro del belga è rimpallato dalla difesa di casa.

Rigore per l'Inter e 1-1 di Lukaku

All'ultimo secondo Barella fa la sponda e Bremer tocca di mano: è rigore netto. Massa ci pensa, ma poi indica il dischetto. Dagli undici metro ecco Lukaku: il belga spiazza Perin e trova il pari.

Rosso per Lukaku

Succede di tutto. Lukaku prende il secondo giallo per una esultanza giudicata da Massa polemica e viene espulso. A fine gara Cuadrado e Handanovic sfiorano la rissa e vengono cacciati. Il Derby d'Italia termina 1-1, appuntamento al ritorno!

Le formazioni ufficiali

JUVENTUS (3-5-2): 36 Perin; 15 Gatti, 3 Bremer, 6 Danilo; 11 Cuadrado, 44 Fagioli, 5 Locatelli, 25 Rabiot, 17 Kostic; 9 Vlahovic, 22 Di Maria.

A disposizione: 1 Szczesny, 23 Pinsoglio, 2 De Sciglio, 7 Chiesa, 12 Alex Sandro, 14 Milik, 18 Kean, 20 Miretti, 24 Rugani, 30 Soule, 32 Paredes, 43 Iling-Junior, 45 Barrenechea.

Allenatore: Massimiliano Allegri.

INTER (3-5-2): 1 Handanovic; 33 D'Ambrosio, 15 Acerbi, 95 Bastoni; 36 Darmian, 23 Barella, 77 Brozovic, 22 Mkhitaryan, 32 Dimarco; 9 Dzeko, 10 Lautaro.

A disposizione: 21 Cordaz, 24 Onana, 2 Dumfries, 5 Gagliardini, 6 De Vrij, 8 Gosens, 11 Correa, 12 Bellanova, 14 Asllani, 45 Carboni, 46 Zanotti, 90 Lukaku.

Allenatore: Simone Inzaghi.

La sestina arbitrale

ARBITRO: Massa di Imperia.

ASSISTENTI: Costanzo-Passeri.

IV UOMO: Guida.

VAR: Di Paolo.

Seguici Su

Logo facebookLogo InstagramLogo X Twitter
Banner Castelfalfi | visita Le Ville
Immagine del banner Fashion Design Mateverse Show di Swiss-ITMImmagine del banner per il corso di Fashion Designer di Swiss ITMMr. Sgravo - discord Specialist by SgravotechAdvepa - 3D for Business
Logo facebookLogo InstagramLogo X Twitter
Nerazzurrisiamonoi.it - Testata giornalistica - Tribunale di Roma - Iscrizione n.81/2020
chevron-down