Inter-Tottenham, stretta finale per Eriksen: differenza minima tra le parti

18 Gennaio 2020
- Di
Arianna Botticelli
Tempo di lettura: < 1 minuto

ERIKSEN CALCIOMERCATO INTER - Dopo aver ufficializzato il primo colpo di gennaio con Ashley Young, l'Inter ha intenzione di chiuderne un altro. In cima alla lista delle priorità c'è la trattativa che porta a Christian Eriksen del Tottenham. Il club nerazzurro conta di poter portare il danese a Milano, nonostante la resistenza della società londinese.

Differenza minima tra domanda e offerta

Come riporta La Gazzetta dello Sport, l'offerta dell'Inter di 15 milioni non è stata ritenuta sufficiente dal Tottenham. Il presidente degli Spurs, Daniel Levy, non vuole scendere dalla richiesta di 20 milioni di euro e l'inserimento di alcuni bonus potrebbero facilitare l'operazione. Marotta e Ausilio hanno già il sì del giocatore al trasferimento e questo è l'aspetto che mette i nerazzurri in una posizione agevolata. Il contratto in scadenza a fine giugno non mette il Tottenham nelle condizioni di poter tirare troppo la corda, ma questo l'Inter lo sa benissimo.

Nerazzurrisiamonoi.it - Testata giornalistica - Tribunale di Roma - Iscrizione n.81/2020
Privacy Policy-
Cookie Policy
chevron-down linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram