nerazzurrisiamonoi-martinez-lautaro-inter-spal...
Getty Images
Tempo di lettura: 4 minuti

INTER-NAPOLI – Dopo la bellissima vittoria nel derby, l’Inter è già pronta a tornare in campo nella sfida di andata della semifinale di Coppa Italia contro il Napoli. Si gioca al ‘Meazza’, mercoledì 12 alle 20.45. La gara di ritorno è in programma il 5 marzo allo stadio San Paolo di Napoli. In collaborazione con Opta, di seguito statistiche, precedenti, numeri e curiosità sulla sfida di Coppa Italia, pubblicate dal sito ufficiale dell’Inter.

Inter-Napoli, precedenti

Sarà l’undicesimo confronto in Coppa Italia tra Inter e Napoli. Cinque successi nerazzurri, contro i due partenopei. Quattro sfide sono finite in pareggio, con due di queste che si sono concluse ai rigori: nel 1997 dal dischetto ebbe la meglio il Napoli, nel 2011 fu l’Inter a passare il turno. Considerando tutte le competizioni, l’Inter ha vinto due delle ultime tre gare contro il Napoli (1P), tanti successi quanti nelle precedenti 13 sfide contro i partenopei. L’unica occasione in cui Inter e Napoli si sono affrontate in una sfida andata/ritorno in Coppa Italia è stata nelle semifinali del 1997. I partenopei passarono il turno ai calci di rigore.

Coppa Italia

L’Inter ha superato il turno – o alzato il trofeo – in sei dei nove incroci con il Napoli in Coppa Italia. Tuttavia i partenopei hanno avuto la meglio in due delle tre occasioni più recenti. Dal 2010/11, Inter e Napoli si sono affrontate quattro volte in Coppa Italia. Solo tre sfide si sono viste più volte nella competizione in questo intervallo. Milan-Juventus (sei), Milan-Lazio (sei) e Juventus-Lazio (cinque).

Precedenti a San Siro

L’Inter è imbattuta in casa contro il Napoli in Coppa Italia, grazie a due successi seguiti da un pareggio. Gli ultimi cinque confronti in Coppa Italia, infatti, si sono giocati sempre al San Paolo. I nerazzurri hanno trovato i tre punti nell’ultima gara interna contro i partenopei in Serie A (1-0 nel dicembre 2018) e potrebbero vincere due incontri casalinghi di fila contro il Napoli per la prima volta dal 2010/11. Nelle ultime sei trasferte a San Siro, tra Inter e Milan in tutte le competizioni, il Napoli ha ottenuto quattro pareggi e due sconfitte, segnando appena un gol (nella gara più recente, contro i rossoneri, 1-1 in Serie A lo scorso novembre).

Stato di forma

L’Inter non raggiunge la finale di Coppa Italia dalla stagione 2010/11, quando a maggio giocò la seconda di fila dopo quella del 2009/10, anno del Triplete. La squadra di Antonio Conte è imbattuta da 10 gare in tutte le competizioni (6V, 4N). I nerazzurri non registrano una serie più lunga di incontri consecutivi senza sconfitte da dicembre 2017 (19 in quel caso, sotto la guida di Luciano Spalletti). Il Napoli ha vinto solo due volte in trasferta in semifinale di Coppa Italia, nel 1987 contro il Cagliari e nel 1989 contro il Pisa. Completano il bilancio quattro pareggi e quattro sconfitte esterne. Il Napoli è stato eliminato nelle ultime due occasioni in cui ha partecipato alle semifinali di Coppa Italia (2015 v Lazio e 2017 v Juventus). Non è mai arrivato a tre eliminazioni di fila in questa fase della competizione.

Statistiche

L’Inter ha mandato in gol ben 15 giocatori in questa stagione (considerando tutte le competizioni), meno solo della Lazio (16) fra le squadre attualmente Serie A.

Tra le squadre presenti in queste semifinali di Coppa Italia, l’Inter è quella che ha mantenuto il possesso palla medio più alto negli scorsi turno. 58% – in campionato i nerazzurri si fermano in ottava posizione, mentre è secondo il Napoli.

L’Inter è la squadra che ha segnato più gol nella prima mezz’ora di gioco in questo campionato: 16, il doppio di quanti ne ha messi a segno il Napoli nello stesso intervallo (otto).

Ben 13 dei 64 gol dell’Inter in stagione considerando tutte le competizioni sono stati messi a segno su sviluppi di cross.

L’Inter è la squadra che ha subito meno gol su palla inattiva in questa Serie A, appena due. La seconda è la Lazio, con sei.

Il Napoli ha colpito 25 legni in stagione in tutte le competizioni, più di ogni altra squadra attualmente di Serie A.

Il Napoli tenta in media 17.8 conclusioni a partita in tutte le competizioni stagionali, meno solo dell’Atalanta (18.9) tra le squadre di Serie A.

Focus giocatori

Romelu Lukaku ha segnato 21 gol nel 2019/20 contando tutte le competizioni: in cinque delle ultime sei stagioni ha raggiunto il traguardo delle 20 reti e in carriera ha fatto meglio solamente tre volte (27 nel 2017/18, 26 nel 2016/17 e 25 nel 2015/16).

Lukaku è uno dei tre giocatori che ha realizzato una doppietta in stagione al Napoli; gli altri sono Erling Haaland (in Champions League) e Gianluca Lapadula (nell’ultimo turno di campionato).

Considerando i giocatori con almeno 50 tiri in tutte le competizioni stagionali, Lukaku è quello con la più alta percentuale realizzativa fra quelli attualmente in Serie A: 25.9%.

Da inizio dicembre, solo Alejandro Gómez (cinque) ha servito più assist in Serie A di Antonio Candreva (quattro).

Stefan de Vrij ha segnato due reti in cinque sfide di Serie A contro il Napoli.

Lautaro Martínez ha segnato due reti in tre sfide contro il Napoli in Serie A, tra cui la sua prima rete da subentrato in maglia nerazzurra.

La prossima sarà la 200ª presenza in nerazzurro per Andrea Ranocchia, in tutte le competizioni.

Arkadiusz Milik (10) è uno dei sei giocatori di Serie A ad aver segnato almeno 10 gol su azione in tutte le competizioni da ottobre ad oggi – tra questi giocatori sono presenti anche Romelu Lukaku (13) e Lautaro Martínez (12).

Matteo Politano ha segnato otto reti a San Siro in carriera, cinque delle quali con la maglia dell’Inter. In nerazzurro conta 63 presenze e sei gol.

0 0 vote
Article Rating
Subscribe
Notificami
guest

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments