nerazzurrisiamonoi-eriksen-christian-inter
LaPresse
Tempo di lettura: < 1 minuto

ERIKSEN – Sui quotidiani tiene banco il futuro di Christian Eriksen. Ormai è chiaro che non si può andare avanti così, con il danese e mister Antonio Conte che si sono tirati frecciatine a distanza durante la sosta per le nazionali. Neanche aver trovato maggior spazio nelle ultime partite ha migliorato la situazione, segno che il giocatore proprio non rientra nel disegno tattico dell’attuale allenatore nerazzurro. Per il bene di tutto le strade si divideranno ma resta da capire come. A livello economico ma non solo resta un’operazione complessa, soprattutto in un mercato di gennaio, condizionato anche dalla situazione mondiale attuale.

Eriksen, la situazione

Secondo il Corriere dello Sport, Eriksen è stato chiaro: niente prestiti, solo cessione definitiva. Si era pensato a questa ipotesi visto che a gennaio difficilmente si muoveranno tanti soldi e magari in futuro un giocatore del suo livello potrebbe tornare utile in un’altra Inter ma non ci sono i presupposti per un’operazione del genere. Meglio incassare soldi da reinvestire in un altro giocatore o magari imbastire uno dei famosi scambi. Xhaka dell’Arsenal, Paredes del Psg. Oltre i giocatori del Chelsea e del Manchester United che però non sembrano intenzionati a sacrificarli. Kantè e Giroud non possono rientrare in un’operazione del genere.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.