nerazzurrisiamonoi-inter-jindong-zhang-suning-inter
LaPresse
Tempo di lettura: < 1 minuto

INTER SUNING ZHANG – Nelle ultime settimane ogni giorno è foriero di novità rilevanti sulla situazione economico-finanziaria dell’Inter. Sin dall’alba delle prime voci su una presunta vendita del club, inizialmente smentite, fino ad arrivare alla concreta trattativa in essere col fondo di private equity Bc Partners, il passo è stato relativamente breve. È di ieri l’indiscrezione, riportata anche da Nerazzurrisiamonoi.it, di un’imminente cessione dell’altro club di proprietà del gruppo Suning, il Jiangsu. Questa notizia, sostanzialmente confermata anche dal numero uno Jindong Zhang, non dovrebbe però cambiare nell’immediato gli impegni che il gruppo di Nanchino ha preso nei confronti del club di Viale della Liberazione. Ne è convinto il Corriere della Sera nelle pagine dell’edizione odierna.

L’immediato futuro dell’Inter: le volontà di Zhang e del gruppo Suning

Il quotidiano milanese sostiene che, sebbene la volontà del gruppo Suning relativamente al mondo del calcio sia ormai abbastanza chiara, il colosso cinese onorerà almeno fino a tutto il 2021 i suoi impegni di partecipazione nel club nerazzurro. La famiglia Zhang non intende dunque abbandonare la squadra. Ma prioritariamente cercare degli investitori che possano risollevare le finanze della società. Non si esclude ancora del tutto la possibilità che gli investitori in corsa per l’acquisione dell’Inter possano entrare come “partecipanti” e non necessariamente come proprietari a tutto tondo. Del resto già nei giorni scorsi Steven Zhang era stato abbastanza chiaro in merito. Si farà di tutto per mantenere una parte del controllo del club. Se proprio non si dovesse arrivare alla compartecipazione, allora si concretizzaerebbe la vendita totale del club. Che intanto, fino a fine anno, verrà gestito col massimo impegno dalla famiglia Zhang.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.