L’Inter cerca un secondo difensore, ma si allontana da Milenkovic?

11 Luglio 2022
- Di
Viola Meacci
nerazzurrisiamonoi-inter-milenkovic-nickola-calciomercato-juventus-napoli
Tempo di lettura: 2 minuti

CALCIOMERCATO INTER MILENKOVIC BREMER - La maggior parte della stampa italiana è concorde nell’affermare che questa potrebbe rivelarsi la settimana decisa per concludere le trattative tra l’Inter e il Paris Saint Germain per Skriniar. La partenza del difensore nerazzurro si pensa possa avverarsi per una cifra che si aggira intorno ai 70 milioni e che si tratterebbe della via di mezzo tra gli 80 milioni chiesti dai nerazzurri e i 60 offerti dai francesi. Con o senza il ricavato da questa cessione l’Inter ha comunque bisogno di aggiungere alla sua rosa almeno due difensori. Se con Bremer non sembrano esserci problemi la situazione sembra essersi complicata per Milenkovic

Calciomercato, Bremer parla con Cairo per agevolare l’Inter

Ormai non ci sono dubbi che Gleison Bremer abbia scelto la sua prossima maglia e che questa porti i colori nerazzurri meneghini. In settimana dovrebbe esserci un incontro tra gli agenti del giocatore e i dirigenti dell'Inter. Prima di questo, secondo quanto riportato dal Corriere dello Sport, dovrebbe svolgersi un altro meeting. Questo tra gli agenti di Bremer sempre con Cairo per cercare di convincere il presidente del Torino ad abbassare la sua richiesta di 40 milioni di euro. Il dirigente granata vorrebbe infatti inserire nell’accordo anche una contropartita che sarebbe stata individuata in Casadei, valutato tra i 7 e gli 8 milioni. I nerazzurri sembrano essere d’accordo con questa scelta a patto di inserire nel contratto di cessione del giovane centrocampista una clausola di riacquisto per una cifra che si aggirerebbe intorno ai 18 milioni. 

L’eventuale sconto per Bremer non basterebbe per Milenkovic

Skriniar potrebbe non partire per gli 80 milioni sperati, Bremer potrebbe richiedere una spesa superiore ai 25 milioni. Queste prospettive non fanno ben sperare per il colpo Milenkovic. L’Inter sarebbe pronto a offrire massimo 15 milioni di euro e uno stipendio da 2,5 milioni netti. Sul serbo ci sono però anche Juventus e Napoli e la Fiorentina potrebbe approfittare di questa folta corte per mettere il cartellino del giocatore all’asta, rendendo all’Inter la vita un po’ più difficile. In casa nerazzurra quindi non si lascia la pista Milenkovic ma si cercano altri potenziali talenti meno onerosi.

Viola Meacci

Seguici Su

Advepa - 3D for BusinessMr. Sgravo - discord Specialist by Sgravotech
Nerazzurrisiamonoi.it - Testata giornalistica - Tribunale di Roma - Iscrizione n.81/2020
chevron-down linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram