nerazzurrisiamonoi-inter-marin-gabriel-cagliari-giocatore
LaPresse
Tempo di lettura: < 1 minuto

INTER CAGLIARI MARIN – Nemmeno il tempo di registre l’aumentato vantaggio in classifica sulle rivali – l’Inter ha ora undici punti di vantaggio sul Milan e dodici sulla Juve a parità di incontri disputati – che subito si guarda al prossimo match di campionato. I nerazzurri se la vedranno, nel lunch match domenicale, col pericolante Cagliari di Leonardo Semplici. Il centrocampista dei sardi Gabriel Marin ha parlato così ai microfoni del Corriere dello Sport. Ecco le sue parole.

Verso Inter-Cagliari, le parole di Marin

“Dobbiamo dare il massimo in queste ultime partite, a cominciare da domenica contro l’Inter. Per noi è obbligatorio fare punti contro tutti, se vogliamo salvarci dobbiamo cominciare subito. Mi sento legato a questi colori. Noi rappresentiamo un’isola. Nello spogliatoio abbiamo uno striscione: “Una terra, un popolo, una squadra”. Ci sentiamo coinvolti. Sto bene in questo ambiente, mi piace, purtroppo con questo lockdown non possiamo andare fuori, ma sono qui per giocare al calcio”.

Sugli ex nerazzurri Godin e Nainggolan

“Parlano tanto con tutti noi, per cercare di risolvere questa situazione. Ma anche Pavoletti e Joao Pedro, che hanno molta esperienza. Tutti cerchiamo di dare qualcosa in più per uscire da questa situazione”.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.