nerazzurrisiamonoi-vecino-matias-inter-hellas...
Getty Images
Tempo di lettura: < 1 minuto

INTER SPAL VECINO – Il centrocampista dell’Inter, Matias Vecino, ha commentato ai microfoni di Inter TV la vittoria per 2-1 contro la Spal. Queste le sue parole: “Per noi è stata una partita difficile. Forse abbiamo fatto un po’ meglio nel primo tempo, perché dopo il loro gol noi abbiamo avuto più frenesia e gli avversari hanno conquistato maggiore coraggio. Ma alla fine sono arrivati tre punti fondamentali. Il mister ci chiede di saper soffrire, perché durante i 90′ ci sono momenti in cui la squadra cresce e ti attacca; dobbiamo essere bravi a difendere, tutti insieme, perché poi nei capovolgimenti di fronte abbiamo i giocatori per poter fare male. Garra charrua? Conte è un uomo ‘cattivo’, avrebbe potuto sicuramente giocare per la nostra Nazionale”.

Vecino a Sky Sport

“Sapevamo che sarebbe stata una partita difficile, la squadra sta imparando a soffrire nei momenti di difficoltà, ci sono volte in cui la squadra avversaria attacca, dobbiamo soffrire e poi ripartire: con quei due là davanti è tutto più facile. A volte il gioco viene meno e bisogna tirare fuori l’orgoglio per i tre punti che sono la cosa più importante. Stiamo soffrendo un po’ di assenze importanti, non riusciamo bene a recuperare le forze, ma siamo questi e dobbiamo dare il massimo per la squadra e i tifosi perché ci giochiamo punti importanti. Gli altri anni è mancata un po’ di continuità ed è questa la mentalità su cui il mister sta lavorando. Speriamo che questo sorpasso alla Juve duri fino alla fine, dobbiamo lavorare con i piedi per terra ma sarebbe un grande successo per tutti. Conte ci ha detto di cercare di soffrire meno e gestire meglio le partite ma ci sta soffrire perché tutte le squadre cercano di fare il loro gioco e ci sarà sempre un momento difficile”.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.