nerazzurrisiamonoi-inter-champions-league-sterling-manchester-city
Getty Images
Tempo di lettura: 2 minuti

INTER CHAMPIONS BARCELLONA – Si è conclusa la due giorni di Champions valevole per la terza giornata di tutti i raggruppamenti. Le grandi d’Europa, sia quelle in crisi che quelle già dominanti nei loro gironi, fanno la voce grossa: vincono tutte, ristabilendo le gerarchie pronosticate in fase di sorteggio. Spiccano le goleade di Manchester City e PSG; ma anche le sofferte vittorie di misura di Atletico Madrid, Juventus, Real Madrid e Bayern Monaco, sono lì a testimoniare che quando il gioco si fa serio, i campioni escono fuori. E l’esperienza a questi livelli la fa da padrona. Capitolo italiane: già detto della Juventus (con Dybala sugli scudi), c’è da registrare l’importante affermazione del Napoli, con doppietta di Mertens che supera Maradona per gol con la maglia azzurra, e la batosta rimediata dall’Atalanta in casa City, con uno scatenato Sterling, autore di una tripletta. L’Inter vince 2-0 col Borussia Dortmund per effetto dei gol di Lautaro Martinez e Candreva. Ecco tutti i risultati del Match Day 3.

Le gare del martedi di Champions
Le gare del mercoledi di Champions

Champions, Gruppo F: Inter all’inseguimento del Barcellona

Vi abbiamo già raccontato la situazione dei Gruppi A, B, C e D. Passiamo ora ad analizzare le nuove classifiche dopo le gare di ieri sera, valide per i Gruppi E, F, G e H.

nerazzurrisiamonoi-inter-martinez-lautaro-borussiadortmund
Getty Images



Gruppo E: Il Liverpool si sbarazza facilente del Genk vincdendo 4-1 in Belgio con doppietta del rientrante Oxlade-Chamberlain ed insegue con 6 punti in classifica il Napoli, vittorioso 3-2 a Salisburgo in una partita dalle mille emozioni. Gol decisivo di Lorenzo Insigne dopo appena 1′ dal 2-2 austriaco.
Classifica: Napoli 7, Liverpool 6, Salisburgo 3, Genk 1.

Gruppo F: È il raggruppamento dell’Inter. Fondamentale vittoria dei nerazzurri che agganciano il Dortmund a 4 punti in classifica. Oltretutto la vittoria per 2-0 potrebbe pesare tantissimo a favore dell’undici di Conte in una logica di parità punti e scontri diretti. A Praga nell’altro match del girone, il Barcellona non incanta, passando di misura 2-1 grazie ad un’autorete a mezz’ora dalla fine e mostrando qualche sofferenza di troppo nel finale. Messi sigla un gol in Champions per la quindicesima stagione consecutiva.
Classifica: Barcellona 7, Inter 4, Dortmund 4, Slavia Praga 1

Gruppo G: Il Lipsia ribalta lo Zenit e grazie al 2-1 finale si issa in testa alla classifica del suo girone. Nell’altro match il Benfica trova i primi tre punti battendo il Lione 2-1 grazie ad un erroraccio del portiere francese Lopes
Classifica: Lipsia 6, Lione 4, Zenit 4, Benfica 3.

Gruppo H: Il Chelsea fa il colpaccio ad Amsterdam battendo l’Ajax per 1-0 grazie ad un bel gol del belga Batshuayi nel finale. Nell’altra partita il Lilla riacciuffa il Valencia al 95° negando così agli spagnoli il primato nel girone, seppur in coabitazione con olandesi ed inglesi.
Classifica: Chelsea e Ajax 6, Valencia 4, Lille 1

0 0 vote
Article Rating
Subscribe
Notificami
guest

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments