nerazzurrisiamonoi-bayern-monaco-perisic-ivan
Getty Images
Reading Time: < 1 minute

PERISIC BAYERN INTER – Ha lasciato l’Inter in estate per passare in prestito al Bayern Monaco, con un diritto di riscatto fissato a 20 milioni. Ivan Perisic ha vestito il nerazzurro per quattro stagioni, dal 2015 al 2019, collezionando 163 presenze e 40 gol. Il campione croato si è subito adattato al calcio tedesco e in settimana la rete realizzata in Champions League contro l’Olympiacos in appena due minuti di impiego ha fatto scoppiare la “Perisic-mania” in Baviera. Intervenuto ai microfoni del club, il tornante ha parlato del suo futuro.

Futuro

“Restare al Bayern? E’ una possibilità. Finora è stato tutto positivo a Monaco, sia sportivamente che privatamente. Per ora sono in prestito per un anno, c’è l’opzione di acquisto. Vado semplicemente passo per passo, giorno per giorno. Poi vediamo”.

Bundesliga

“Penso che il livello della Bundes sia superiore, meglio di quattro anni fa. Qui ci sono molti giocatori forti, il ritmo si è alzato, gli stadi sono sempre pieni. Io sottovalutato? Non ho purtroppo mai avuto un buon rapporto con i media. Perché non mi piace vedermi ogni giorno sui giornali. Non è roba per me. Quando sono arrivato in Baviera, mi è stato detto: ha già 30 anni e sicuramente non è più il più fresco. Ma non mi interessa. Il campo di calcio è l’unico posto dove do le mie risposte. Conta solo lì”.

Champions League

“Noi in Finale? Non mi dispiacerebbe. Per me sarebbe sicuramente un sogno fare molta strada in Champions League. Ho partecipato a due Mondiali, a un campionato europeo, ma questo passaggio in Champions League, questa esperienza ancora mi manca. Quando ho debuttato nel 2011 con il Dortmund, ho incontrato immediatamente l’Arsenal, ma finora mi sono sempre fermato al turno preliminare. Adesso posso andare più avanti con il Bayern. Sono pronto”.