nerazzurrisiamonoi-inter-conte-antonio-bologna
Getty Images
Reading Time: 2 minutes

INTER CONTE DI MARZIO – Le parole di Antonio Conte al termine di BorussiaInter non potevano non scatenare commenti e reazioni da parte degli addetti ai lavori. Dato che il mister nerazzurro ha tirato in ballo, tra le righe ma non troppo, anche le presunte mancate operazioni di mercato della società, ecco che un esperto di calciomercato come Gianluca Di Marzio ha voluto dire la sua. Ecco le sue parole raccolte stasera da Sky Sport 24.

Di Marzio sulle parole di Conte

“Quando ha sposato il progetto della società, forse Conte pensava che arrivare a determinati livelli avrebbe necessitato più tempo. Poi essendo a un punto dalla Juventus si è reso conto che qualcosa in più poteva essere fatto e meglio”.

Sul mercato nerazzurro

“A me sembra che la società abbia fatto in estate investimenti importanti. Ha speso 70 milioni per una punta, aveva un mercato difficile in uscita da gestire e doveva sottostare al Fair Play finanziario”.

nerazzurrisiamonoi-inter-dzeko-edin-roma-1
Getty Images

I mancati arrivi: Dzeko e Vidal

“La società ha accontentato l’allenatore quasi in tutto: manca la ciliegina Dzeko. Conte lamenta il fatto che facendo uno sforzo in più si potesse arrivare a Dzeko.L’Inter offriva 15 e la Roma ne chiedeva 2: se veramente vuoi accontentare l’allenatore lo prendi. Poi la società ha tutto il diritto di non farlo. Era un calciatore che Conte voleva ed ha aspettato a lungo. Vidal? Non c’è mai stata una trattativa e il Barcellona non lo ha mai messo sul mercato”.

Le richieste di Conte per gennaio

“Non c’è una strategia concordata per gennaio. Marotta farà di tutto per accontentarlo, nei limiti delle possibilità e rispettando il Fair Play finanziario. Non si possono prevedere gli infortuni come quelli di D’Ambrosio, Politano e Sanchez. Con l’infortunio del cileno, forse l’attaccante che la società non voleva prendere sarà preso”.